Patata del Fucino – IGP

Adesione al sistema di certificazione “IGP Patata del Fucino”

L’adesione al sistema di certificazione presuppone la presa visione e accettazione del disciplinare di produzione e del piano di controllo PC1 ed 1 rev 2 del 15 12 2019;

PRODUTTORE

  • Domanda di adesione al sistema di controllo “Patata del Fucino” IGP (All. 01) ed allegati previsti
  • Scheda colturale (All. 03) e relativi allegati
  • Fogli di mappa catastali degli appezzamenti interessati
  • Quaderno di campagna
  • Fatture acquisto seme
  • Documento titolo di possesso particelle
  • Contratto

 

INTERMEDIARI E CONFEZIONATORI:

  • Domanda di adesione al sistema di controllo “Patata del Fucino” IGP (All. 02) ed allegati previsti
  • Descrizione degli impianti e dei locali di lavorazione, conservazione e confezionamento con indicazione delle linee dedicate alle lavorazioni di prodotto IGP (nel caso sia attuata una separazione spaziale dei cicli di lavorazione)
  • Copia della Segnalazione Certificata Inizio Attività (SCIA alimentare o documento analogo) di cui al Regolamento CE N. 852/2004
  • Materiale di confezionamento del prodotto se già disponibile. In caso diverso dovrà essere oggetto di successiva integrazione della domanda

 

SCADENZE E MODULISTICA

Le domande di  adesione devono essere presentate entro il 31 maggio all’indirizzo e-mail  patataigp@omniaqualita.it

Dall’inizio della produzione/commercializzazione e mensilmente, entro il 10 del mese successivo (es. entro il 10 settembre per il mese di agosto, entro il 10 novembre per il mese di ottobre) devono essere comunicati i dati di produzione, commercializzazione con l’All. 4 e registrazioni di acquisti e conferimenti con l’All. 5 registro di carico intermediario e confezionatore, All.6 scarico confezionatore e 6a scarico intermediario.

Le aziende che gestiscono il prodotto dopo la raccolta (intermediari e confezionatori) devono comunicare con l’ All. 7 “Inizio attività” la data in cui iniziano le operazioni di stoccaggio e/o confezionamento delle patate, almeno 30 giorni prima dall’inizio delle predette attività.

Il quadro dell’insieme dei controlli, degli adempimenti da parte degli operatori e la classificazione e gestione delle non conformità è definita nello Schema dei Controlli.

I costi relativi al servizio di controllo e certificazione a carico degli operatori e le relative modalità di pagamento sono definiti nel Tariffario (All.09 del Piano dei Controlli).